PROJECTS – 2017 | SIC VOS NON VOBIS


“SIC VOS NON VOBIS”

 

Così voi, alberi, nutrite legno, non per voi

Così voi, alberi, create ombra, non per voi

Così voi, alberi, crescete frutti, non per voi

 

Un giardino è un luogo di memoria, un universo vitale ristretto, dove nascita e morte ne disegnano la forma, dove l’agire dell’uomo s’intesse con la natura per tracciare un orizzonte di bellezza. In questo spazio colpisce la presenza di tronchi tagliati, memoria di antiche presenze, adesso isolate, residuo di un’azione dell’uomo.

Così nuovi equilibri è necessario generare, nuove dignità incoronare. Trasformare per tornare nel flusso vitale, ri-unire e ri-conoscere perché ogni memoria torni ad essere considerata tale.

Canapa, cera d’api ed altri elementi di natura saranno la materia che, accolta e plasmata dall’artista, dialogherà con gli alberi mozzati per generare nuove forme, ridare vita a ciò che è morto.

 

 

PHOTO GALLERY

PLURALE NATURALE. Sabrina Maggiori

Un’idea di natura. Note sul rapporto tra l’arte e il giardino. Michele Gentili