Partiamo

 

 

P A R T I A M O

PARTENZA é SEPARAZIONE. RITORNO è nuova UNIONE.

Perchè si parte?
Da dove si parte?
Cosa si lascia?
Dove si va e cosa si cerca?
Si pensa al ritorno?
E ora? Ti senti a casa? Cos’è casa? E’ possibile ricrearla fuori dal proprio paese passando per la creazione di una nuova Commùnitas?
PARTIAMO e siamo attori e creatori del nostro viaggio. Il viaggio come la vita.
Viviamo la vita come un susseguirsi di partenze, di ritorni, di trasformazioni. Un viaggio fatto di separazioni e incontri, unioni e dipartite, ferite e nuovi abbracci.
La partenza è morte a cui seguirà una nuova nascita.

Così è il nostro percorso esperienziale, articolato in dieci incontri, che porterà alla creazione di diversi murales nella città di Fabriano.
L’immigrazione, tema centrale oggi, può e deve diventare elemento di ricchezza. Solamente valorizzando la diversità che queste persone ci portano incontro possiamo costruire una reale attitudine all’accoglienza. La bellezza che un gruppo di sedici ragazzi africani è in grado di esprimere attraverso l’arte del murale è una corsia preferenziale per arrivare a costruire una relazione fondata sui valori della tolleranza, dello scambio reciproco, dell’uguaglianza.
Da una scuola primaria ad un centro sociale, da una casa famiglia per persone disagiate ad un lungo muro nel centro della città di Fabriano: sono i luoghi che i ragazzi si impegneranno a trasformare dando loro nuova dignità. E lo faranno con il colore e la creatività.
Se questi luoghi di accoglienza, spazi comuni di condivisione possono essere valorizzati da un gruppo di giovani migranti, allora perché non riflettere su quanto il nostro Paese ha bisogno di loro, come loro di noi?
E allora partiamo per questa avventura e scrolliamoci di dosso ogni falso preconcetto o rigida ottusità. Partiamo e abbandoniamoci alla meraviglia dell’incontro.

2018-03-22 | Posted in SOCIAL PROJECTSComments Closed